MULTA LIKE A PRO

TOP 5

MULTA LIKE A PRO

 
Tutti conosciamo il brivido dell’infrazione al codice della strada: non c’è bisogno di andare a 130 con Martin Garrix in sottofondo per beccarsi il multone dell’anno.
 
In effetti basta molto meno. Ma ci sono sanzioni che vale la pena raccontare.
 
 
 
 
 
 

1. Vietato dare passaggi ai morti
Sembra che a Milano una coppia sia stata sorpresa mentre trasportava una salma nella propria auto. Non trattandosi di professionisti del settore dotati di opportuna licenza, multa più che meritata.
 
2. Finestrino abbassato
Chi dice che quel finestrino abbassato con l’auto in sosta non fosse studiato per consentire un furto? La polizia stradale non può esserne sicura, per questo a Viterbo un uomo è stato multato di ben 41€ per la sua “disattenzione”.
 
3. Don’t drink and ride
Beccato ubriaco in sella al suo cavallo. E niente, fa già ridere così. È accaduto in Sardegna: il cavaliere coscienzioso, dopo aver alzato il gomito, ha scelto il quadrupede come mezzo di locomozione. Oltre alla sanzione monetaria, all’uomo è stata tolta la custodia dell’animale.
 
4. Ticket contro il tempo
Sembra che una donna in Molise sia stata multata proprio mentre si era allontanata dalla sua vettura …per andare a pagare il parcheggio! Oltre al danno, la beffa.
 
5. Rimozione forzatissima
È accaduto a due automobilisti di Genova e Roma. Dopo essersi visti portar via le vetture per divieto di sosta, i conducenti hanno dovuto pagare una doppia multa, grazie al carro attrezzi che viaggiava sulla corsia preferenziale.

X