La nuova frontiera dell’arte: tatuaggi per le auto

SUPER NORMAL DRIVERS

La nuova frontiera dell’arte: tatuaggi per le auto

Se hai finito lo spazio sul collo per tatuarti l’ultimo modello di Range Rover, don’t panic. Ora puoi tatuare direttamente la tua auto.
 

Che sia un tribale alla Mike Tyson, le rose dell’aiuola che Gianluca Grignani non ha ancora rasato o la classica scritta in cinese che poi scopri voler dire “involtini primavera”, ora è possibile personalizzare la propria vettura con stickers di vari formati realizzati da grafici professionisti. Dopotutto, chi non ha mai sognato di personalizzare il pandino 750 con un drago sputafuoco e ricoprire la Twingo I di teschi e ossa da fare invidia a Barbanera?
 
Ad offrire questo servizio sono ormai vari siti web e i disegni disponibili sono tantissimi. Solitamente, i disegni sono bidimensionali, ma su richiesta è possibile ordinare design con effetti tridimensionali. Shout out per quelli che stanno ancora festeggiando la finale di calcio del 2006: è possibile applicare una bandiera italiana vista attraverso un finto “squarcio” nella carrozzeria.
 
Gli adesivi sono resistenti all’acqua ma, qualora doveste cambiare idea o fosse il momento di vendere l’auto ad un automobilista più tradizionalista, non disperate, sono facilmente rimovibili dal carrozziere.
 
Se con i tatuaggi per auto non vi abbiamo convinto, non perdetevi la Speed Week, una settimana a tutto gas, dedicata interamente ai veri Super.Normal.Drivers. e al mondo dei motori! Da lunedì 3 a domenica 9 Dicembre alle 21.50, in prima serata su Blaze, canale 124 di Sky.

X